27 novembre 2017

Assassinio sull'Orient Express - Agatha Christie {Recensione no-spoiler}

Buongiorno a tutti lettori,
bentornati sul blog! Chi ha fatto spese per il black friday?? A me è sembrato un po' deludente..
Oggi vi parlo di un libro che ho in casa da circa 10 anni, ovvero dalla prima volta in cui l'ho letto; andavo ancora alle medie e chiaramente non ricordavo assolutamente niente della trama, ho pensato quindi che fosse il momento giusto per rileggermelo, visto che tra pochi giorni uscirà il film al cinema.
Si tratta di un tipo di libro che non leggo molto spesso: un giallo. Ma non un giallo come gli altri, perché stiamo parlando della regina di questo genere: Agatha Christie. Ecco a voi quindi la recensione di Assassinio sull'Orient Express.


Titolo: Assassinio sull'Orient Express
Autore: Agatha Christie
Editore: Mondadori
Data pubblicazione: 1934/1995
Pagine: 252

Hercule Poirot è appena arrivato ad Istanbul quando riceve un telegramma che lo costringe a ripartire subito per Londra; prenota così un posto in un vagone-letto dell'Orient Express. Il treno, nonostante sia inverno, è completamente pieno e i passeggeri sono dei più disparati: una principessa russa, un colonnello inglese, un conte ungherese con la moglie, una svedese, un ricco americano e tanti altri.
Durante il viaggio, una notte, uno dei passeggeri viene brutalmente ucciso nel suo scompartimento.
Il treno però è fermo a Belgrado, bloccato dalla neve, sulla quale non ci sono impronte.
Nessuno è scappato, quindi l'assassino deve essere sul treno, tra i presenti.
Poirot avrà un bel po' di indagini da fare, visto che gli indizi sembrano contraddirsi fra loro...

Assassinio sull'Orient Express è il primo ed unico libro che ho letto della Christie, e devo dire che mi è piaciuto più di quello che mi aspettavo.

La storia e lo stile di scrittura sono molto coinvolgenti, per svariate ragioni: ovviamente la curiosità del lettore è ai massimi livelli, così come la suspense, perché c'è un killer da scovare e una storia da ricostruire.
Questo però è abbastanza scontato quando si parla di libri gialli ben scritti.
Quello che invece mi ha piacevolmente sorpresa è l'equilibrio fra i vari elementi del racconto. 
Mi spiego meglio: l'autrice riesce a bilanciare perfettamente le informazioni da fornire al lettore, indizi, fatti accaduti, descrizioni, intuizioni di Poirot, dialoghi fra i personaggi e così via.
Non ci sono momenti clou nei quali si ha una grande rivelazione, o si capisce improvvisamente tutto. Così come non ci sono momenti "morti": ogni singolo capitolo è utile ai fini della storia e contiene indizi che stimolano il lettore a scervellarsi, a capire e a collegare i tanti fili del racconto. Ma queste informazioni, che leggendo riceviamo, non sono mai troppe, perché altrimenti capiremmo ogni cosa subito, né troppo poche, perché altrimenti perderemmo la speranza di riuscire effettivamente a scoprire l'assassino da soli.

Quello che ne risulta è un enorme coinvolgimento del lettore, che viene guidato piano piano attraverso la storia, permettendogli così di scoprirne una parte alla volta.. fino alla spiegazione finale.

Vi dico solo che io ho letto tutto il libro con taccuino e penna alla mano, cercando di incastrare i vari pezzi del puzzle alla meglio.
In pratica si è attivata la mia modalità detective.

Personalmente, sono riuscita a capire l'accaduto solo nel penultimo capitolo.. ma comunque prima della fine! Quindi sono molto soddisfatta.

Siamo lontani dallo stile di un Simenon, che indaga l'animo umano e scrive gialli che non sono gialli, ma viaggi all'interno della mente e del cuore.
Agatha Christie al contrario vuole semplicemente risvegliare il nostro istinto investigativo, il nostro acume.
Assassinio sull'Orient Express è un giallo puro e ritengo sia perfetto per il suo scopo: intrattenere e coinvolgere.

Senza contare il fatto che leggere questo tipo di libri è un ottimo esercizio per la mente!

VOTO: 🌞🌞🌞🌞
4

E voi amate la Christie? Avete letto questo libro?

In trepidante attesa dell'uscita del film il 30 Novembre, che andrò sicuramente a vedere, anche perché c'è Johnny Depp, vi mando un bacione

Silvia 💘

10 commenti:

  1. Ciao Silvia! Anche io adoro la Christie e andrò a vedere il film nel weekend. In quanto riguarda il libro ero già interessata a recuperarlo e tu hai ampliato la mia curiosità! Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Diletta :) Anche io spero di andarlo a vedere presto, il libro te lo consiglio però pensa un po' su a cosa fare prima: se vedere il film o leggere il libro. Perchè il finale ovviamente svela tutto! Un bacio

      Elimina
  2. Ciao! Amo questo libro e più in generale Agatha Christie *_* e complimenti per la foto carinissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia :) Oh grazie!! Mi hanno consigliato moltissimo "Dieci piccoli indiani" e penso che leggerò anche quello :)

      Elimina
  3. Ciao Silvia! Io frequento pochissimo il genere gialli, ma penso che la Christie è un'autrice che esula da qualsiasi etichetta e definizione, e merita di esser lette a prescindere dall'appartenere ad una categoria. Ho letto soltanto Dieci piccoli indiani e mi unisco a chi te l'ha consigliato perché ricordo di non essere riuscita a staccarmi dalle pagine finché non l'avevo finito!

    Questo invece mi manca, volevo prenderlo la settimana scorsa sperando ce l'avessero alla libreria dell'usato che frequento, ma purtroppo non c'era! Ora sono indecisa se andare al cinema a vedere al film (che con questa scelta di attori mi ispira moltissimo!) o rimandare la visione per poter leggere prima il libro.

    Colgo l'occasione per dirti che ti ho nominata per il Blogger Recognition Award :) ti lascio il link al mio post: http://tantononimporta.blogspot.it/2017/11/blogger-recognition-award.html
    Spero che parteciperai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoo :) Beh sì hai ragione, non è un caso che la Christie sia così famosa! Leggerò sicuramente Dieci piccoli indiani, ormai me ne avete parlato bene in troppi :) Per quanto riguarda il film, io tra le due leggerei prima il libro ma effettivamente è una dura scelta! Ti ringrazio moltissimo per la nomina, vado subito a vedere! Un bacione

      Elimina
  4. Ciao, giungo da Instagram!
    Anche io spero di vedere il film al più presto. Ho scoperto Agatha Christie da poco: nemmeno io amo particolarmente i gialli, ma proprio questo libro mi è piaciuto tanto che ho deciso di leggere tutta la serie di Poirot (non so se lo farò mai, ma ne ho già letto qualcuno). Anzi, suggerisco a tutti "Poirot a Styles Court", che è il primo ed è quello che finora mi ha sorpreso di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :) Grazie mille del consiglio, me lo segno! Leggere tutto Poirot è una bella impresa ;) Quando sarai esperta in tema tornerò a chiederti tutti i migliori titoli ahah Nel frattempo speriamo che il film sia all'altezza delle nostre aspettative!

      Elimina
  5. Ciao Silvia, io adoro la Christie e avendo letto questo libro non vedo l'ora di andare al cinema. Sono passati un bel po' di anni da quando l'ho letto, eppure ricordo ancora le varie mosse di Poirot.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra! Siamo in molte ad attendere la visione del film con trepidazione, speriamo sia bello quanto il libro :) Chissà magari in futuro faranno anche nuovi adattamenti cinematografici di altri libri della Christie :)

      Elimina

Hai dei commenti o delle domande in testa? scrivile quì, possiamo discuterne insieme :)