28 agosto 2017

Gli anni della leggerezza - Elizabeth Jane Howard {Recensione no-spoiler}

Buongiorno a tutti e bentornati sul blog! ☆
Sono molto felice della recensione di oggi perché finalmente anche io posso gridare al mondo di aver iniziato la famosissima saga dei Cazalet, scritta da Elizabeth Jane Howard!! Se ne è sentito parlare in lungo e in largo, la casa editrice Fazi sta praticamente facendo il countdown per l'uscita dell'ultimo volume nella seconda metà di Settembre, e io non potevo più resistere e, quando c'è stata l'offerta 2x1 su IBS ho fatto la pazzia e mi sono presa tutti e quattro i libri!! 😋
Per il momento ho letto il primo: Gli anni della leggerezza, e oggi ve ne parlo qui.

Cazalet Gli anni della leggerezza Elizabeth Jane Howard Recensione Felice con un libro

Titolo: Gli anni della leggerezza
Autore: Elizabeth Jane Howard
Editore: Fazi
Data pubblicazione: 09/2015
Pagine: 604


RECENSIONE

I Cazalet sono una benestante famiglia inglese, numerosa e molto unita, che durante le vacanze estive si riunisce nella tenuta di campagna di William e Kitty, i nonni Cazalet in un certo senso, coloro dai quali discendono tutti gli altri, soprannominati il Generale e la Duchessa per i loro atteggiamenti tipici di altri tempi.
Gli anni della leggerezza, primo volume della saga, ci racconta le due estati dei Cazalet, quella del 1937 e quella del 1938.

Questo libro è una tipica saga familiare: non c'è una trama vera e propria, semplicemente descrive le giornate dei vari membri della famiglia. I personaggi sono quindi moltissimi, e all'inizio sarà molto utile utilizzare l'albero genealogico che trovate nelle prime pagine, insieme alla mappa dei nomi.
Dico all'inizio perché, arrivati a pagina 100, sarete già completamente immedesimati nella storia e ricorderete quasi tutti i protagonisti senza problemi. O almeno questo è quello che è accaduto a me.

I temi trattati sono ovviamente numerosissimi, vista la varietà di persone che popola il libro: i problemi coniugali, il tradimento, l'azienda di famiglia, la maternità, il parto, l'amore, l'istruzione e tanti altri, alcuni anche molto importanti.

Ciò che mi ha sorpreso molto di questo romanzo è la sua scorrevolezza, sono 600 pagine che volano via velocissimamente, perché l'autrice è davvero capace di catapultare il lettore dentro la storia, di fargliela vivere ed assaporare, senza mai annoiarlo.
Saltando da un personaggio all'altro, cambiano anche i punti di vista, e così possiamo conoscere i pensieri di tutti, dai bambini, fino agli adulti loro genitori e ai nonni William e Kitty, con qualche sguardo anche ai domestici e alle cuoche.

Leggere questo romanzo è stato rinvigorente, rilassante ed emozionante. Mi ha trascinata e affascinata totalmente. Mi sembra quasi di conoscerli tutti questi personaggi, caratterizzati magnificamente ognuno a modo suo.
Hugh e Sibyl con il loro amore tranquillo ma dolcissimo.
Villy e la sua malinconia.
La generosità di Rachel.
La tenerezza di Lidya che mi ha fatta troppo ridere.
La vivacità di Louise.
Rupert che cerca di coltivare la sua passione e Zoe, ancora inesperta della vita.
Il Generale, che ha già capito tutto.
E soprattutto Polly, l'intelligenza e la dolcezza di Polly. Lei è in assoluto il mio personaggio preferito per il momento.
E ce ne soni tanti tanti altri, alcuni più simpatici, altri molto meno (ce n'è uno in particolare che odio profondamente).

Le sensazioni che questo libro mi ha trasmesso sono state spesso simili a quelle che ho provato leggendo L'amica geniale di Elena Ferrante: partecipazione, senso di empatia con i personaggi. Però, a differenza della Ferrante che racconta attraverso gli occhi di Elena, quello dei Cazalet è un romanzo a più voci, corale. E mi è piaciuta tanto questa cosa, perché mi è parso quasi di essere una persona speciale, la consigliera segreta di tutti loro.

E poi, c'è anche un'altra cosa che dobbiamo considerare: il contesto storico.
Amo i romanzi ambientati nel passato, perché restituiscono l'immagine di tempi diversi, e questo non ha fatto eccezione.

La prima guerra mondiale è ormai finita, e affiorano ancora qua e là le sue conseguenze, fisiche e morali. Ma noi sappiamo quello che sta per succedere, sappiamo che un'altra guerra è vicina e lo intuisce anche qualcuno dei personaggi. Mentre l'estate del '37 è spensierata e simile a tante altre, quella del '38 è diversa. Inizia ad affiorare l'argomento guerra, e insieme ad esso la paura e i pensieri sul futuro. Io stessa ero in ansia, nonostante conoscessi gli avvenimenti che sarebbero seguiti.

È proprio questo che mi fa presagire che i prossimi volumi della saga saranno più forti e movimentati. E penso sia per questo che l'autrice ha deciso di intitolare questo primo volume Gli anni della leggerezza.

Comunque, in conclusione, consiglio tantissimo questo primo libro, che ho apprezzato molto e che mi ha fatto compagnia durante le vacanze. È una perfetta lettura estiva, o comunque perfetta da leggere in un periodo libero, in modo da gustarvi pienamente le avventure della famiglia Cazalet. Spezzettarla secondo me sarebbe un peccato.

Non vedo l'ora di leggere i successivi volumi appena avrò il tempo necessario!

VOTO: 🌞🌞🌞🌞e mezzo
4,5

E voi avete letto questo libro? E i sequel? Qual è il vostro personaggio preferito?

Vi mando un bacione,
Silvia 💕

12 commenti:

  1. Ho letto questo libro nel 2015: fu un regalo di compleanno (anche se posso dire di aver avuto la mia parte nel far capire che lo volevo). Inutile dire che è stato amore a prima lettura, è bastato davvero poco per appassionarmi alle vite dei Cazalet e, infatti, sto aspettando con trepidazione l'ultimo volume... sebbene ciò voglia dire staccarsi definitivamente da questa famiglia. Ti assicuro che con i prossimi volumi la tua adorazione non potrà che aumentare! Buona lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :) Sono sicura che i prossimi volumi mi piaceranno ancora di più!! Io non ne avevo sentito parlare molto prima di quest'anno, all'inizio ero un po' dubbiosa per via della lunghezza della saga, ma poi con la promozione di IBS mi sono buttata :) Meno male!!! Immagino che sarà un trauma un po' per tutti leggere l'ultimo volume, speriamo sia bello come gli altri :) Buona lettura anche a te! Un bacione

      Elimina
  2. Ho comprato "Gli anni della leggerezza" qualche settimana fa e non vedo l'ora di iniziarlo!
    La tua recensione positiva ha alimentato la mia curiosità ☺️ Affascinante la scelta di una narrazione corale ed intrigante la varietà di temi trattati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene a prenderlo :D Allora dovrai farmi sapere cosa ne pensi dopo che lo avrai letto! Buona lettura!! :)

      Elimina
  3. Ciao Silvietta, come sai anche io ho appena iniziato a leggere il primo libro di questa saga e mi sta davvero conquistando! All'inizio bisogna di certo abituarsi a tutti questi nomi e al fatto che l'autrice passi a parlare da un personaggio all'altro, ma poi diventerà tutto più chiara e succede che anche tu, lettori, inizia a far parte della famiglia! Sono troppo contenta di aver acquistato questo libro e prenderò sicuramente anche tutti gli altri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio così, è come entrare a far parte della famiglia!! Figurati che per scrivere questa recensione non ho nemmeno aperto il libro per controllare i nomi.. :D Aspetto anche le tue impressioni finali ;)

      Elimina
  4. Ciao, sono una tua nuova iscritta,(lettore fisso) se ti va passa da me...:)
    https://amoriemeraviglie.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Dopo aver letto alcune recensioni davvero invitanti ho preso il primo volume e mi sono subito sentita parte della famiglia. Da poco ho iniziato Il tempo dell’attesa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo inizierò anche io a breve :) Dicono che gli altri volumi saranno ancora più belli! :) Buona lettura!

      Elimina
  6. Ho finito di leggere il primo volume e adesos non vedo l'ora di cominciare a leggere il secondo.
    Tra pochi giorni uscirà l'ultimo volume della saga e anche se sono lontanissima dal poterlo leggere mi sento un po' malinconica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io devo iniziare il secondo! Penso che li doserò un po' al meglio, voglio godermeli visto che ancora ho letto solo il primo e ho questo "privilegio" :) Comunque sì, anche io aspetto l'uscita dell'ultimo, nonostante sia ancora lontana dalla sua lettura :) :) Buona serata!

      Elimina

Hai dei commenti o delle domande in testa? scrivile quì, possiamo discuterne insieme :)